Falò di Vigilia - Associazione Mivida

Vai ai contenuti

Menu principale:

Tradizioni

Falò di Vigilia
"Focaro"
24 dicembre

La Vigilia di Natale, prima della messa di mezzanotte, gli abitanti del Borgo accendono un grande falò "focaro", originariamente nella piccola pizza di Santa Caterina, oggi si svolge antistante il Caffè Letterario. La tradizione vuole che il "focaro" venga acceso per riscaldare Gesù Bambino durante la gelida notte di Natale. Durante la serata viene allestita anche una grigliata che non si dissocia però dalla funzione religiosa, infatti si tiene solo dopo la Santa Messa e dopo che i suonatori di Zampogne Ciaramedde e Fruschariéddi hanno reso omaggio al Bambino Gesù deposto nel presepe.


L'origine di questa tradizione si è persa ormai da molto tempo, oggi il "focaro" rappresenta un momento di aggregazione per tutto il paese. L'evento ci ricorda che facciamo parte di una comunità che si riunisce per condividere insieme un momento speciale. 


Foto
Privacy Policy
Torna ai contenuti | Torna al menu